Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Capelli, come cambiare il loro colore in modo naturale. Partite dal colore della pelle

Biondo platino? Tagliateli prima, e poi attente a non distruggere la fibra del capello. Il rosso? Si elimina in due mesi. Il sole aiuta a schiarire i capelli. Le migliori app per il fai-da-te.

da Posted on
Condivisioni

COME CAMBIARE IL COLORE DEI CAPELLI

Per le donne cambiare il colore dei capelli è sintomo di voglia di rinnovamento oppure ricerca di una soluzione per migliorare la propria immagine. Infatti i capelli rappresentano un “accessorio” fondamentale per dare risalto al viso. Cambiare il look è anche un modo per acquisire nuova sicurezza e porsi in maniera più disinvolta nei confronti degli altri.

COSA SAPERE PRIMA DI CAMBIARE IL COLORE DEI CAPELLI

Prima di cambiare il colore dei capelli occorre valutare diversi fattori: tonalità della pelle, colore naturale dei capelli e colore degli occhi. Non basta sapere qual è il vostro colore preferito ma è importante capire quale colore può valorizzarvi ed evitare una tinta che invece vi penalizza. Ecco 10 consigli utili per sapere tutto sul cambio di colore e fare la scelta giusta.

LEGGI ANCHE: Cosa dire al parrucchiere prima di un taglio: le regole per non avere delusioni. E sprecare soldi

CONSIGLI PER CAMBIARE IL COLORE DEI CAPELLI

  1. Pensateci bene prima di passare al colore biondo! Per trovare la giusta tonalità di biondo bisogna partire dalla base, ovvero dal colore della carnagione e da quello degli occhi. Portare con voi delle foto di celebrità con i capelli biondi, quando andate dal vostro colourist di fiducia, può essere un buon punto di partenza. Ma poi è il colourist ad interpretare la tonalità di biondo desiderata ed adattarla ai vostri colori e non è detto che quella tonalità di colore sia giusta anche per voi.
  2. Per coprire i primi capelli bianchi, quando ne avete meno del 40%, potete optare per la soluzione naturale che ha una durata media di un mese e mezzo ed è la tinta meno invasiva. Invece le tinte ad acqua coprono un 60% di capelli bianchi e richiedono una manutenzione con cadenza mensile. Le tinte con e senza ammoniaca richiedono una manutenzione obbligatoria ogni 25 giorni, oltre questo periodo si inizia già a vedere la ricrescita.
  3. Per scegliere il colore di capelli giusto il parrucchiere si basa sul tipo di carnagione, ad esempio una pelle olivastra oppure una molto chiara, e sul colore degli occhi. Per questo motivo è importante farsi consigliare da un professionista con molta esperienza sul colore che possa essere in grado di fare una valutazione completa, sia a livello di immagine sia al livello di tipologia del capello.
  4. Quando volete schiarire i capelli informatevi sempre bene sui prodotti che vengono usati. Generalmente i prodotti per schiarire contengono dei decoloranti che sono aggressivi per il capello e per questo è importante che siano di ultima generazione. Negli ultimi anni infatti si utilizzano degli agenti protettivi all’interno dei decoloranti che hanno la funzione di proteggere la fibra capillare.
  5. I colori particolari sono i più difficili da ottenere. Se pensate di tingervi i capelli biondo platino o grigio argento o di un colore rosa acceso e non siete già di base bionde, dovrete armarvi di pazienza. Partendo infatti da una base di colore scuro, come il castano scuro o il nero corvino, occorrono più di 6 mesi per non distruggere completamente la fibra del capello, mettendo anche in conto di tagliare i capelli corti.
  6. Ogni quanto tagliare i capelli tinti per mantenerli sani? Dipende dal taglio. Ad esempio, dopo un mese un taglio corto potrebbe già apparire sottotono. Invece, per un taglio scalato medio o lungo non occorre tagliarli proprio ogni mese, ma è consigliabile spuntarli ogni 3 mesi per mantenerli curati.
  7. Quando volete cambiare colore, cercate di non snaturare completamente la vostra radice naturale e di lavorare col colore sulle lunghezze. Ricordate sempre che la combinazione perfetta è data dall’armonia del vostro colore di capelli con il vostro incarnato.
  8. Se avete un 80% di capelli bianchi potete anche optare per un “look total white”, ovvero per una bella chioma argentea, seguendo il trend del momento. In primavera-estate il sole aiuta nel processo di schiaritura e i colori argento o sale pepe tendono ad ingiallire. Una volta ogni 20 giorni potreste fare una colorazione diretta molto leggera che serve ad illuminare i riflessi argentei, attenuando gli anti-estetici riflessi gialli.
  9. Se tingete i capelli di un bel rosso forte e poi volete tornare come prima, mettete in conto che per eliminarlo completamente occorrono circa 2-3 mesi. Il metodo del decapaggio elimina il rosso in una sola seduta, ma è troppo aggressivo. Si consiglia invece un metodo che faccia sbiadire il rosso piano piano, pazientando qualche mese.
  10. Infine, per mantenere il colore dei capelli corposo e lucido a casa, potete adottare una strategia di nutrimento dei capelli con prodotti come maschere e olii ristrutturanti, fino alla successiva seduta dal parrucchiere.

PER APPROFONDIRE: Capelli bianchi, i rimedi della nonna per tingerli in maniera naturale

APP PER CAMBIARE COLORE DEI CAPELLI

Grazie alle nuove app per cambiare colore dei capelli è possibile “indossare” virtualmente una nuova acconciatura e provare nuovi colori e tagli di capelli, prima di recarsi dal parrucchiere e cambiare effettivamente il colore. Ecco le migliori app.

  • Hair Color permette di scattarsi una foto e utilizzare una serie di filtri che modificano in modo realistico il vostro colore di capelli. Si tratta di una soluzione gratuita, disponibile per Android e iOS e nasce da un progetto scientifico sviluppato dalla Stanford University che ha ricevuto vari premi e riconoscimenti.
  • Style My Hair è un’app totalmente gratuita, sviluppata da L’Oreal, che può essere scaricata gratuitamente sul proprio dispositivo Android e iOS. Inoltre l’interfaccia di Style My Hair è caratterizzata da un design molto semplice e intuitivo che permette di cambiare la propria chioma in pochi passaggi.
  • HairStyle: Hair Colore Maker è un’applicazione gratuita, disponibile esclusivamente per iPhone e iPad, che permette di cambiare virtualmente colore ai vostri capelli, grazie a un’interfaccia minimal e a vari strumenti che vi sono inclusi.
  • Ultimate Hairstyle Try-On è un’app gratuita, disponibile per Android e iOS, che permette di cambiare la vostra acconciatura ispirandovi ai vip.
  • Capelli cambia colore reale è un’app divertente e gratuita, che può essere scaricata sul proprio dispositivo Android, e che permette di cambiare il colore di capelli scegliendo tra oltre 40 tinte disponibili, dal classico castano al biondo fino al rosso e al verde.
  • La tua acconciatura perfetta è un’app gratuita, disponibile per iOS, che offre la possibilità di scattare una foto e cambiare facilmente colore o taglio di capelli utilizzando gli strumenti che vi sono inclusi.

COME CURARE I CAPELLI ANCHE CON IL CIBO:

  1. Capelli lucenti, in modo naturale: tutti i rimedi utili, dall’aceto all’infuso di rosmarino
  2. Cowash, un metodo sicuro per lavare spesso i capelli. Con zucchero e balsamo
  3. Maschera nutriente per capelli all’olio di cocco: come prepararla in casa
  4. Alimenti in grado di rinforzare i capelli: la dieta giusta per mantenerli in salute
  5. Come rinforzare i capelli in modo naturale. Dalla dieta agli impacchi di olio di semi di lino

Nessun commento presente

Che ne pensi?