Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Colonnine elettriche, arriva la soluzione per aprirle con uno smartphone

Grazie a Route220, startup innovativa 100% italiana, gli automobilisti che guidano una vettura ibrida o elettrica potranno fare rifornimento usando semplicemente un'app, senza bisogno di una carta con chip. Un'occasione per spingere la mobilità elettrica a 360 gradi

Condivisioni

COLONNINE ELETTRICHE ITALIA –

Oggi in Italia a disposizione degli automobilisti di vetture ibride ed elettriche ci sono quasi 700 colonnine attive. Ma tutte, per essere attivate, hanno bisogno di una carta rfid (chip radiotrasmissione). Il fatto di doversi dotare di questo prodotto significa frammentare l’offerta e rendere inaccessibili i punti di rifornimento per chi è senza abbonamento, rendendo di fatto impossibile costruire una rete nazionale di ricarica.

LEGGI ANCHE: Colonnine elettriche, su facebook il gruppo che segnala gli abusi

Per non parlare dell’occasione persa con i turisti, che hanno ancora più difficoltà a ricaricare le loro auto a spina nel nostro Paese. E il numero di chi viaggia con un’elettrica in Europa è in costante aumento: oggi sono 400mila i veicoli “verdi” presenti con una crescita media annua del 75%.

ROUTE 220 –

Da questi presupposti nasce Route220, la piattaforma digitale integrata – app, web map e stazione di ricarica accessibile via mobile – rivolta ad agenzie di promozione turistica, hotel, ristoranti e amministrazioni locali.

Così da oggi fare il pieno presso una colonnina sarà semplicissimo: basterà scaricare l’app gratuita per iOS e Android, e procedere all’autorizzazione e gestione della transazione toccando semplicemente lo schermo del proprio smartphone.

LEGGI ANCHE: Auto elettriche, la mappa delle stazioni di ricarica

Ogni gestore può aprirsi a Route220. L’unico prerequisito che ci sia una qualsiasi forma di comunicazione con l’esterno (gprs, wifi o altro), una normale presa di corrente non basta.

Route220 è una startup innovativa incubata in Progetto Manifattura, l’hub della green economy italiana, a Rovereto (TN). La piattaforma è stata realizzata grazie alla collaborazione con Plugsurfing GmbH e con compagnie del comparto automobilistico europeo.