Questo sito contribuisce all'audience di

Cibi in frigorifero, eccone 10 da non mettere. Perdono sapore e si alterano le loro proprietà

Dai pomodori alle banane, passando per il caffè e le mele. Sono davvero tanti gli alimenti che erroneamente pensiamo abbiano bisogno del freddo per conservarsi. Molto spesso assecondando questa pratica sbagliata ne pregiudichiamo non solo la genuinità ma anche il gusto

Cibi in frigorifero, eccone 10 da non mettere. Perdono sapore e si alterano le loro proprietà
di
Condivisioni

CIBI DA NON METTERE IN FRIGO –

In cucina commettiamo tanti errori e mettere in frigorifero tutto quello che acquistiamo al supermercato è uno di questi. Ci sono infatti alcuni cibi che non devono essere tenuti al freddo, perché possono deteriorarsi o bloccare il loro naturale processo di maturazione.

LEGGI ANCHE: Come conservare bene gli alimenti in frigorifero

CIBI DA NON METTERE IN FRIGORIFERO –

Gli svantaggi sono davvero tanti e pregiudicano non solo la genuinità degli alimenti ma anche il loro gusto. Ogni tipo di cibo, infatti, ha la sua temperatura ideale per conservarsi e non tutti hanno bisogno del freddo del frigorifero. Vediamo quali sono.

  • Pomodori.  La tentazione, e lo spreco, nascono da un’apparente buona intenzione: in frigorifero si conservano meglio. Peccato però che così perdono il loro sapore, il loro gusto, fino a diventare anonimi. Rovinando il piacere di un classico piatto da mesi estivi: l’insalata di pomodori con un tocco di basilico.
  • Agrumi. Desiderio di mangiare un’arancia fresca? Mettere in frigo arance e limoni aumenta la possibilità che questi diventino amari. Per una resa ottimale, e un sapore ideale, meglio conservarli in luogo fresco e asciutto. Come conservare però un limone tagliato in frigo? Poggiato su un piatto, con la parte tagliata verso il basso, si rovinerà meno.
  • Banane. Se conservate in frigo, soprattutto nei ripiani più freddi, diventeranno nere senza maturare all’interno. Per farle durare di più, meglio lasciarle attaccate al loro casco e riporle nella cesta della frutta, controllando di tanto in tanto il loro livello di maturazione.
  • Basilico. Conservarlo insieme ad altre spezie fresche nel cassetto del frigo è un classico per tutti. Abitudine sbagliata perché in frigo il basilico perde presto il suo odore e rischia di assorbire gli odori degli altri cibi presenti. E allora addio al pesto alla genovese e a tutti quei piatti estivi cui volevamo donare un tocco in più.
  • Miele. Alimento a lunga conservazione, si altera naturalmente nel corso del tempo. A influire sul cambiamento, l’umidità, la luce e il calore. Da conservare in dispensa e non in frigo, se non si vuole rischiare di farlo solidificare e di rendere granuloso lo zucchero presente.
  • Caffè. Quante volte vi sarà capitato di vederne barattoli in vetro o in latta conservati negli sportelli del frigo? La prossima volta sentitevi autorizzati a opporvi: il caffè in frigo assorbe gli odori e perde il suo aroma. Attenzione però anche al caldo eccessivo che lo renderà rancido.
  • Patate. Mai riporle in frigorifero, potrebbero assumere un poco invitante colore verdognolo e perdere sapore o, peggio, germogliare e produrre solanina, un elemento che è tossico per il nostro organismo. Meglio tenerle in un luogo fresco e asciutto e soprattutto lontano dalla luce diretta.
  • Cipolle. Hanno bisogno di buio assoluto. Il frigo non è quindi il posto più adatto a loro, dato che luce e umidità le faranno presto ammuffire. Per quelle già tagliate, non c’è molta alternativa: riponetele nel cestello della verdura in frigo dopo averle avvolte nella pellicola, ma solo se volete consumarle entro pochi giorni.
  • Melone. Ecco un altro escluso a sorpresa dal frigo. Gli antiossidanti che rendono il melone così nutriente si alterano se questo è esposto al freddo del frigorifero. Se però vi piace mangiare il melone fresco, potrete tagliarlo e metterlo sul ripiano del frigo dieci minuti prima di consumarlo, per una pausa estiva dissetante e rinfrescante.
  • Mele. Se poste in frigorifero, cesseranno di essere croccanti, diventeranno farinose e perderanno il loro dolce sapore. Un trucco della nonna è riporle nella cesta della frutta: a contatto con gli altri frutti, ne faciliteranno il naturale processo di maturazione.

COME AVERE UN FRIGORIFERO IN ORDINE E PULITO

Frigorifero: dieci consigli per tenerlo in ordine e conservare al meglio il cibo, senza sprecarlo

Come usare al meglio il frigorifero senza sprechi. Così il consumo di energia si dimezza

Come sbrinare il frigorifero. In appena un’ora e senza costi

Risparmio energetico frigorifero, 10 regole d’oro

La cucina che cambia: via il frigorifero e avanti con la dispensa intelligente

Ultime Notizie: