Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

I castelli più belli d’Italia: ecco 10 fortezze incantevoli per vivere una vacanza da fiaba

Scenografici e maestosi, i castelli sono presenti in quasi tutte le regioni italiane. La meta ideale per chi ama la bellezza dei paesaggi e la storia che li circonda di mistero. Ecco i castelli più belli che potete visitare in Italia

Condivisioni

CASTELLI PIÚ BELLI D’ITALIA

Quando si scorge un castello in lontananza, che torreggia alto su uno sperone di roccia, spesso ci si chiede quale storia ci sarà dietro e chissà quante guerre avrà fronteggiato. L’Italia è un paese ricco di meravigliosi e misteriosi castelli con alle spalle antiche leggende, intrighi e amori romantici. Tanti sono chiusi o in degrado, altri invece sono inaccessibili. Ma da qualche anno, alcuni proprietari hanno deciso di ristrutturare i loro manieri per aprirli a un turismo di alto livello. E quasi tutti hanno come inquilini uno o più fantasmi. Ecco 10 favolosi castelli da visitare almeno una volta nella vita.

LEGGI ANCHE: I Cammini da fare in Italia: ecco i percorsi più belli. Dalla Basilicata al Trentino – Alto Adige

I 10 CASTELLI PIÚ BELLI D’ITALIA

  • Il Castello Scaligero, unico punto d’accesso al centro storico di Sirmione, è uno tra i castelli meglio conservati d’Italia. La rocca di epoca medievale si trova in mezzo al Lago di Garda le cui acque bagnano tutti i lati del castello. Il castello è aperto al pubblico e si consiglia di visitare anche le grotte di Catullo: si consiglia il biglietto cumulativo per risparmiare. All’interno del castello è possibile accedere ai camminamenti di ronda delle mura: salendo una rampa di scale recentemente restaurate, potete giungere fino in cima al mastio, la torre più alta della fortezza. Da lì è possibile ammirare un paesaggio spettacolare sia dalla parte del lago, sia dalla parte del paese. Per informazioni visitate il sito www.tuttogarda.it
  • Il Castello Sforzesco è una imponente fortezza che si trova in pieno centro a Milano e vanta secoli di storia. La struttura è stata la residenza degli Sforza e inizialmente era stata progettata per difendere gli abitanti del castello. Oggi ospita numerose sale, tra cui una sala delle armi, una biblioteca, una pinacoteca, un museo e tante mostre d’arte. Inoltre, la sua posizione all’interno di Parco Sempione permette anche di rilassarsi in uno dei parchi più frequentati e amati dai milanesi e dai turisti. Per informazioni visitate il sito www.milanocastello.it

  • Il Castello di Agazzano, in provincia di Piacenza, è circondato da un panorama rasserenante e fiabesco. La famiglia Gonzaga possiede il castello fin dal 1200 e si racconta che ancora oggi il fantasma dell’antenato Pier Maria Scotti, pugnalato a morte nel 1521, si aggira tra le stanze del castello. I principi Corrado e Erica Gonzaga, discendenti diretti dei Gonzaga di Mantova e di Isabella D’Este, consegnano le chiavi di “casa” agli ospiti che possono fare colazione nel giardino pensile o nel salottino privato. C’è un’unica suite nel maniero, che è unito in un corpo unico all’adiacente Rocca di Anguissola Scotti, dove stanno gli ospiti. Per informazioni visitate il sito www. castellodiagazzano.com

  • Il Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino, fuori Salsomaggiore (Parma), ha alle spalle congiure, amori sanguinosi e antiche leggende. Eretta nel 1025, la fortezza è sempre stata di proprietà dei Pallavicino, una tra le più antiche casate europee, di origine longobarda. Ci sono due suites in stile Harry Potter, con ingressi indipendenti: nella panoramica Torre di Guardia e nell’antico ingresso. Per informazioni visitate il sito www.castellodiscipione.it

  • La Rocca Albornoziana di Spoleto, in Umbria, è un castello situato in cima al Colle Sant’Elia. La fortezza fu edificata, nel 1359, per volontà di Papa Innocenzo VI e da allora è stata la dimora di importanti personaggi. La Rocca prende il nome dal potente Cardinale spagnolo Albornoz, che affidò a Matteo Gattapone la direzione dei lavori. All’interno si trova il museo del Ducato di Spoleto, che espone al pubblico materiali provenienti dalle collezioni civiche. Per informazioni visitate il sito www.comunespoleto.gov.it

PER APPROFONDIRE: L’Italia dei borghi, un patrimonio da salvare. E una meta perfetta per le vacanze di Pasqua

  • Il Castello del Nero è un alloggio da re, con 50 camere e 900 anni di storia sulle colline a Tavarnelle Val di Pesa (Firenze), nella Toscana autentica, dove scoprire i ricchi sapori della cucina tradizionale, circondati dalla bellezza della natura. La fortezza è stata la storica residenza delle nobili famiglie fiorentine dei Del Nero e dei Torrigiani, poi è stata restaurata, senza intaccare i 900 anni di storia architettonica. Per informazioni visitate il sito www.castellodelnero.com

  • Il Castello Odescalchi di Bracciano (Lazio), oggi accoglie i visitatori con più di 20 sale decorate, i cortili e le collezioni d’arte, che sono preziose testimonianze della vita che si svolgeva nel castello attraverso sei secoli di storia. La pinacoteca del Castello offre al visitatore una selezione di dipinti del primo Rinascimento e la ricchissima collezione di armi è segnalata tra le più prestigiose raccolte italiane dal XIV al XVII. La grande corte d’Onore con le sue logge, i camminamenti di ronda e i giardini completano la visita di uno dei più maestosi castelli rinascimentali d’Europa. Per informazioni visitate il sito www.odescalchi.it

  • Il Castello Santa Severa (Santa Marinella) è uno dei più importanti monumenti di interesse storico e archeologico sulla costa tirrenica a nord di Roma, nel Lazio. Il castello è aperto al pubblico tutto l’anno ed è la meta ideale per chi vuole visitare l’antico borgo medievale e trascorrere anche una giornata al mare in completo relax. Il castello venne costruito nel XIV secolo e il borgo si è formato nel corso dei secoli attraverso varie fasi di edificazione. Tra il Cinquecento e il Seicento è stato anche luogo di soggiorno di molti papi e tra questi Gregorio XIII, Sisto V e Urbano VIII. Per informazioni su orari di apertura, prezzi e sconti, visitate il sito www.civitavecchia.portmobility.it
  • Il Castello Aragonese di Ischia si trova su un isolotto di roccia trachitica posto sul versante orientale dell’isola di Ischia. Fu Alfonso I d’Aragona a trasformare nel XV secolo d.C. il preesistente Maschio angioino di epoca medievale, a costruire le possenti mura difensive e a scavare nella roccia la galleria di accesso pedonale. Oggi è la terza generazione della famiglia Mattera a prendersi cura del Castello, garantendone l’apertura al pubblico tutto l’anno e a realizzare le necessarie opere di manutenzione e restauro. Per informazioni visitate il sito www.castelloaragoneseischia.com

  • Le Castella, in provincia di Crotone, è un borgo situato sulla costa ionica della Calabria e domina la baia con l’antica fortezza aragonese, chiamata anche dai residenti I Casteddi o I Casteddri. Il borgo marinaro è noto principalmente per la fortezza aragonese, per le sue coste che si succedono dalle spiagge di sabbia di vario spessore e colore e per le scogliere con resti archeologici greco-romani tuttora visibili. Inoltre, la flora e la fauna marina sono tutelate dall’area marina protetta di Isola di Capo Rizzuto, la più estesa in Italia. Per informazioni visitate il sito ufficiale www.lecastella.info

TANTE ALTRE IDEE SU COME ORGANIZZARE LE VACANZE:

  1. Vacanze estive, scegliamo l’Italia. Non manca nulla, ed è tutto da scoprire
  2. Vacanze da volontari, fate le scelte giuste: le iniziative per il 2018 e alcuni semplici consigli
  3. Vacanze green, come organizzarle e come farle rispettando l’ambiente (foto)
  4. Vacanze con lo yoga, i posti migliori in Italia dove rigenerarsi in estate (Foto)
  5. Baratto, il modo migliore per le vacanze low cost. Le migliori offerte per andare ovunque