Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Per ristrutturare il bagno c’è un metodo per risparmiare e scegliere pezzi giusti (foto)

Un sito aiuta per l'acquisto dei materiali e per i lavori da fare. Piastrelle con materiali riciclati. O linoleum naturale. Scarichi con doppia scelta, per risparmiare acqua. Luci a Led. E niente mobili con formaldeide

di Posted on
Condivisioni

COME RISTRUTTURARE IL BAGNO

Ristrutturare un bagno, nel corso della vita in una casa, è un appuntamento che può ripetersi nel corso degli anni. Meglio essere preparati. Sia sulla scelta dei materiali, che sono in continua evoluzione, sia sui costi da affrontare, anche per risparmiare senza rinunciare alla qualità dei prodotti e dei lavori. Vediamo come si raggiungono entrambi questi obiettivi.

COME RISTRUTTURARE IL BAGNO IN MANIERA ECOSOSTENIBILE

Se avete intenzione di ristrutturare il bagno in maniera ecosostenibile, dovete adottare una serie di accorgimenti per diminuire lo spreco quotidiano di acqua potabile, considerando il fatto che il 50% se ne va con i rubinetti o attraverso lo scarico del wc. Inoltre occorre fare attenzione anche ai mobili di arredo, alle piastrelle e all’illuminazione. Ecco alcuni consigli pratici per ristrutturare il bagno in maniere ecologica, che vi permetteranno di non sprecare ma anche di abbassare i costi della bolletta e di vivere in un ambiente più igienico. Innanzitutto, per avere un’idea completa dei lavori che volete fare, e dei relativi costi, vi consigliamo di dare uno sguardo in rete per verificare costi della ristrutturazione del bagno. Poi seguite questi consigli per le singoli parti della ristrutturazione.

  • I RIVESTIMENTI

Le piastrelle in ceramica sono meno soggette ai danni dell’umidità e il loro impatto sull’ambiente durante il processo di produzione è generalmente basso. Alcune piastrelle vengono addirittura realizzate con prodotti riciclati tra cui il vetro. In alternativa potete fare riferimento al linoleum naturale, altrettanto ecocompatibile.

  • LA DOCCIA

Un soffione doccia dal flusso regolabile o a basso flusso è quello che ci vuole per un bagno ecosostenibile e consente un risparmio di acqua notevole, tangibile già dalle prime bollette. I nuovi modelli hanno ridotto drasticamente il flusso dell’acqua, in genere utilizzano circa 2 litri di acqua al minuto mentre i vecchi soffioni utilizzavano fino a 6 litri d’acqua al minuto.

LEGGI ANCHE:Risparmio idrico, come risparmiare 8mila litri di acqua e 15 euro in bolletta

  • IL SISTEMA DI SCARICO

Per evitare che ad ogni scarico si consumino sempre tantissimi litri d’acqua, scegliete uno scarico dotato della doppia scelta riguardo il flusso d’acqua da far scorrere. Le toilette a doppio pulsante sono infatti dotate di due tasti di selezione che consentono alle persone di scegliere un quantitativo maggiore o minore d’acqua per l’eliminazione dei rifiuti. Vi sono inoltre wc di ultima generazione caratterizzati da speciali inclinazioni che permettono di aumentare la velocità di scarico e ottenere gli stessi risultati delle soluzioni normali.

  • I RUBINETTI

Per ridurre i consumi potreste valutare l’installazione dei rubinetti con sensori elettronici in grado di attivare e bloccare il flusso dell’acqua in presenza o meno di una parte del corpo come le mani. Così, non solo eviterete inutili sprechi d’acqua ma otterrete anche un notevole risparmio sui costi in bolletta.

  • ILLUMINAZIONE

Anche per il bagno optate sempre per le luci a Led.

  • MOBILI E ACCESSORI

Evitate quelli che contengono formaldeide e puntate su mobili in legno riciclato o di foreste controllate.

  • PRODOTTI PER LE PULIZIE

E non dimentichiamo infine i prodotti adoperati per la nostra pulizia personale e per quella del bagno: per salvaguardare l’ambiente e la nostra salute facciamo sempre in modo che siano biodegradabili, meglio ancora se prodotti in casa con ingredienti naturali e non inquinanti.

I MIGLIORI DETERSIVI NATURALI PER LE PULIZIE IN CASA:

  1. Bagno pulito ed igienizzato, senza detersivi: le preparazioni più efficaci
  2. Sturare il lavandino senza l’idraulico e solo con rimedi naturali. Tutte le soluzioni fai-da-te
  3. Sgrassare i pavimenti, con detersivi fai-da-te a base di bicarbonato e alcol. O aceto bianco
  4. Detersivi naturali fatti in casa: prodotti efficaci e low cost, dallo sgrassatore alla cera fai da te
  5. Detersivi fai da te con acido citrico: tante preparazioni efficaci, perfette per le pulizie di casa

LEGGI ANCHE: