Questo sito contribuisce all'audience di

In ufficio con il proprio cane: ecco le aziende italiane in cui è possibile

Gli animali abbattono le barriere e sono in grado di favorire la socializzazione tra le persone: una risorsa importante. Ecco dove trovarli distesi accanto alla scrivania del proprio padrone o a correre liberi nell’area aziendale costruita solo per loro.

In ufficio con il proprio cane: ecco le aziende italiane in cui è possibile
Cani in ufficio in Italia
di
Condivisioni

CANI IN UFFICIO ITALIA

Aiutano i dipendenti a socializzare meglio favorendo lo spirito di squadra incrementando la produttività, portano armonia e serenità nell’ambiente di lavoro e riducono i livelli di stress: sono tanti i vantaggi derivanti dalla presenza degli animali domestici in ufficio e sono sempre di più le aziende italiane ed estere disposte ad accoglierli.

LEGGI ANCHE: Portare animali domestici in ufficio, una marcia in più per dipendenti e azienda?

CANI IN AZIENDA

I cani sono animali sociali e, se lasciati a casa da soli per troppo tempo, soffrono il distacco dal proprio padrone e per paura possono agitarsi e distruggere il divano o altri oggetti come spesso accade o, peggio ancora, abbaiare disturbando i vicini e provocando così litigi.

L’IDEA: Come organizzare il lavoro in ufficio per seguire due (o più progetti) contemporaneamente

GATTI IN UFFICIO

Ed è anche per questo motivo che numerose aziende in Italia hanno introdotto la possibilità per i dipendenti di portare con sé in ufficio i propri amici a quattro zampe, un’abitudine già molto diffusa in numerosi paesi. Ad esempio, solo qualche tempo fa, vi abbiamo parlato della Ferray Corporation, l’azienda di Tokyo che, per combattere lo stress dei dipendenti e incrementarne la produttività, ha pensato bene di assumere ben nove gatti.

Sono numerosi infatti gli studi che dimostrano che condividere l’ambiente di lavoro con cani e gatti abbia un’influenza positiva sui dipendenti: diminuisce i livelli di stress, favorisce la socializzazione e la collaborazione tra colleghi e quindi anche la produttività. Tra le aziende americane che acconsentono l’ingresso in ufficio anche a cani e gatti vi sono Amazon e Google.

PORTARE IL CANE IN UFFICIO: ECCO LE AZIENDE ITALIANE IN CUI È POSSIBILE

Ma non solo in America: anche nella sede milanese di Google è possibile portare il proprio cane con sé in ufficio. A volte fanno capolino anche in sala riunioni. E i cani sono ammessi in ufficio anche alla Nintendo Italia con sede a Vimercate. L’azienda, in particolare, ha lanciato i cosiddetti “Pet Friday” ossia i venerdì aperti ai cani in cui tutti i dipendenti possono portare con sé il proprio animale domestico. Succede così che vi sono venerdì super affollati in cui gli ospiti sono davvero tanti e venerdì più tranquilli in cui sono pochi. In ogni caso, data la mancanza di spazi verdi o esterni in cui far circolare i cani in piena sicurezza, per ora gli animali rimangono in ufficio o la mattina o il pomeriggio in modo da andare incontro anche alle loro esigenze.

CANI IN UFFICIO A PURINA

E anche Purina, la nota azienda che produce alimenti per animali, da qualche anno ha avviato Pets@work, l’iniziativa che valorizza la relazione fra persone e animali domestici anche sul posto di lavoro. Agli ospiti a quattro zampe è stata dedicata anche la costruzione di una piccola area tutta per loro. E nella sede di Mars Italia, ad Assago, una volta al mese, si svolge il “Pet friendly day”, una giornata in cui tutti i dipendenti possono portare con sè in ufficio il proprio amico a quattro zampe.

IL PROGETTO DOG HOSPITALITY DI ELISABETTA FRANCHI

E ancora, anche la nota stilista Elisabetta Franchi, animalista e grande sostenitrice di una moda cruelty free che rispetti gli animali (per la realizzazione dei suoi capi ha rinunciato a pellicce, piume d’oca, angora e altre componenti di origine animale), ha aperto le porte della sua azienda ai cani dei dipendenti. Grazie al progetto “Dog Hospitality”, tutti i dipendenti possono portare con sé al lavoro il proprio cane: e quando suona la campanella della pausa pranzo, tutti in mensa dove li aspetta qualche appetitoso bocconcino.

Iniziative importanti che ci auguriamo trovino presto spazio anche in tante altre aziende: gli animali portano con sé lo splendido dono di abbattere le barriere e far avvicinare tra loro le persone. Un progetto che però, allo stesso tempo, per essere portato avanti richiede anche un certo impegno e un alto senso di responsabilità non solo nel rispetto dei lavoratori ma anche degli animali stessi.

COME CANI E GATTI CI AIUTANO A VIVERE MEGLIO:

LEGGI ANCHE:

Ultime Notizie: