Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Camminare scalzi per risparmiare e rinfrescarsi

di Posted on
Condivisioni

Camminare scalzi è non solo un’attitudine naturale ma è oggi un vero e proprio movimento il Summer Barfüßler molto attivo a Berlino e nel Nord Europa e che dura per molti lo spazio di un’estate. In pratica chi vi aderisce smette di usare le scarpe, sandali e flip-flop e cammina a piedi scalzi.

Di fatto camminare scalzi serve anche a rilasciare un po’ di calore e dunque a ricevere una sensazione di fresco, ma richiede anche un po’ di precauzioni se decidiamo di farlo per le strade urbane. Innanzitutto meglio essere protetti contro il tetano con la vaccinazione e poi prestare sempre attenzione a cosa andiamo a calpestare. In molti, una volta superate le prime difficoltà di adattamento dei piedi alla camminata scalza, sostengono che è poi impossibile riprendere a indossare le scarpe.

In genere chi inizia a camminare scalzo, leggendo i racconti in giro per forum e blog, lo fa per curiosità; poi apprezza il piacere di calpestare il suolo, di sentire il contatto con i vari materiali: terra, sabbia, erba, asfalto, ma anche l’acqua della pioggia e oltre a una sensazione di benessere sente di diventare anche fisicamente più forte.