Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Bonus per lavori edili e mobili: i casi in cui raddoppiano

Lavori ammessi: dal rifacimento del bagno al nuovo terrazzo, dallo spostamento di una parete alle tubature da cambiare. Ok anche per le porte blindate. Contributi raddoppiati, fino a 16.000 euro di spesa, per giovani coppie under 35.

di Posted on
Condivisioni

BONUS PER MOBILI E LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA –

Buone notizie sul fronte bonus per le ristrutturazioni edilizie e per l’acquisto di mobili. La nuova legge di stabilità, infatti, non solo li conferma, ma li amplia. E in alcuni casi, parliamo delle giovani coppie under 35, i beneficiari potranno avere entrambi. Ma procediamo con ordine.

LEGGI ANCHE: Ecobonus prorogato e bonus mobili esteso alle giovani coppie

BONUS PER LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA –

Per le ristrutturazioni edilizie la detrazione è del 50 per cento, su una spesa massima di 10.000 euro, da dividere in dieci rate annuali. I lavori devono essere almeno di manutenzione straordinaria, e comprendono anche il rifacimento di un bagno, la sostituzione di tubature, il nuovo terrazzo, lo spostamento di una parete interna, il nuovo impianto elettrico più efficiente del precedente, e perfino il cambio della porta d’ingresso blindata.

BONUS PER MOBILI: COSA PREVEDE –

Per quanto riguarda i mobili, lo sconto fiscale può arrivare fino a 500 euro all’anno, e comprende non solo gli arredi ma anche elettrodomestici, come lavatrici e frigoriferi, di classe almeno A+. Le giovani coppie, invece, potranno avere bonus fino a una spesa massima di 16mila euro: una cifra raddoppiata rispetto al limite iniziale di 8mila euro.

PER APPROFONDIRE: Ecobonus 2016 anche ai condomini, alle scuole e agli ospedali. E per i giovani..

LEGGI ANCHE: