Questo sito contribuisce alla audience di

Leggere fa bene al cervello. Un potente massaggio ai neuroni

Una ricerca di scienziati americani e canadesi: i libri aprono al mente. Ma davvero, non in senso metaforico. E aumentano le abilità di relazioni sociali e la capacità di memoria.

Leggere fa bene al cervello. Un potente massaggio ai neuroni
Benefici della lettura sul cervello
di
Condivisioni

BENEFICI DELLA LETTURA SUL CERVELLO -

Immaginate un massaggio. Un potente massaggio al nostro cervello: ecco il beneficio più importante, a livello organico, della lettura che attiva molte reti dei neuroni, diverse sulla base del contenuto emotivo e visuo-spaziale dei libri che maneggiamo.

LEGGI ANCHE: Leggere rende felici, lo dice anche la scienza

EFFETTI DELLA LETTURA SUL CERVELLO -

La novità scientifica emerge da uno studio realizzato da un team di ricercatori americani e canadesi che hanno sottoposto alla risonanza magnetica funzionale alcuni volontari mentre leggevano brani di libri tratti da romanzi, saggi, biografie, libri di auto e sul tempo libero. Si è scoperto così che la lettura smuove la rete dei neuroni che genera quel pensiero ondivago, tipico della mente a riposo.

Le parti di neuroni che si attivano variano, poi, a seconda di ciò che si legge. Brani che descrivono persone e pensieri, per esempio, attivano la corteccia cerebrale prefrontale mediale, nella zona anteriore del cervello; brani a contenuto più fisico invece attivano i lobi temporali mediali e il giro temporale mediale anteriore, piazzati a livello delle tempie.

Quindi, la narrativa aumenta le abilità di comprensione delle relazioni sociali, l’intuizione dei sentimenti, dei pensieri e delle reazioni degli altri. Con la lettura, grazie all’azione sui lobi temporali, migliora anche la memoria.

LEGGERE FA BENE ALLA MENTE -

Questa scoperta arriva dopo le ricerche scientifiche che hanno dimostrato come leggere sia un metodo perfetto per aumentare l’empatia e perfino per essere felici. Adesso scopriamo che i libri «aprono la mente», nel vero senso della parola, non in chiave metaforica, perché permettono di sperimentare altri mondi e stati mentali. Quindi di vivere altre vite.

PER APPROFONDIRE: Così la lettura di un libro aumenta l’empatia e migliora le nostre relazioni sociali

Ultime Notizie: