Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Multa bonaria: in Romagna c’è l’avvertimento prima del verbale

Il sindaco scrive ai cittadini che lasciano la macchina in divieto di sosta: «Stai danneggiando gli altri e comportamenti come questi non sono in linea con i canoni dell’educazione civica».

di Posted on
Condivisioni

AVVISO BONARIO MULTA EMILIA ROMAGNA –

In apparenza, sembra un verbale. In realtà è una “multa bonaria”, ovvero solo un avvertimento per contribuire a migliorare il senso civico dei cittadini prima di stangarli con qualche contravvenzione.

LEGGI ANCHE: Baratto civico, a Milano paghi le multe con un lavoro al servizio della città

AVVISO BONARIO CONTRAVVENZIONI –

L’idea è venuta a Marco Baccini, sindaco di Bagno di Romagna, sulle colline di Cesena, che cerca di venire incontro alle esigenze dei suoi 6.085 abitanti e allo stesso tempo di migliorare le condizioni della mobilità urbana. Il principio è: non colpire subito l’automobilista, che magari non è neanche sempre nella condizione di pagare con disinvoltura un verbale, ma prima avvisarlo, e dunque  educarlo a comportamenti che non danneggiano gli altri.

MULTE BONARIE BAGNO DI ROMAGNA –

L’avviso della “multa bonaria” è accompagnato da una letterina: «Caro cittadino, ti segnalo che il parcheggio che hai effettuato viola il Codice della Strada e pertanto dovrebbe essere legittimamente sanzionato con una multa della Polizia municipale con spiacevoli aggravi di costi per te e la tua famiglia. Tieni presente che comportamenti come questi non sono in linea con i canoni dell’educazione civica e rappresentano un esempio negativo per gli altri cittadini, soprattutto quelli più giovani. Aiutaci a portare l’esempio per mantenere un paese ordinato e rispettoso degli altri. Qui non puoi sostare, grazie». La firma è del sindaco.

PER APPROFONDIRE: Multe con autovelox, un pasticcio all’italiana. Adesso arrivano i ricorsi degli automobilisti