Questo sito contribuisce all'audience di
La nuova mobilità

A Savona l’autobus elettrico che si ricarica senza fili

La ricarica avviene per induzione attraverso delle speciali piastre magnetiche presenti lungo tutto il percorso dell’autobus e al capolinea.

A Savona l'autobus elettrico che si ricarica senza fili
Primove, l'autobus elettrico con ricarica wireless senza fili
di
Condivisioni

AUTOBUS ELETTRICO SAVONA – Autobus elettrici: torniamo sull’argomento per segnalarvi un’importante novità sul piano della mobilità sostenibile e per parlarvi di Primove, un bus elettrico innovativo che per ricaricarsi non ha bisogno delle prese elettriche. Tutto avviene in automatico attraverso delle piastre magnetiche che assicurano continuamente la ricarica delle batterie, sia in sosta che in movimento.

LEGGI ANCHE: Autobus elettrici, tutte le novità

PRIMOVE, L’AUTOBUS ELETTRICO DI BOMBARDIER – Sviluppato dalla Bombardier, una multinazionale canadese specializzata nella progettazione di tram e treni e con uno stabilimento anche nel nostro Paese, a Vado Ligure, Primove ha come obiettivo quello di ridurre notevolmente la concentrazione di smog e inquinamento.

E dopo il progetto pilota di Augsburg e le prove di Mannheim, la Bombardier ha avviato anche in Italia, precisamente a Savona, la prima sperimentazione dei suoi autobus wireless con sistema di ricarica per induzione.

PER APPROFONDIRE: I bus elettrici di Vienna sono made in Italy

PRIMOVE, L’AUTOBUS CON RICARICA WIRELESS SENZA FILI – La ricarica avviene senza la necessità di utilizzare cavi ma grazie a queste speciali piastre installate presso tutte le fermate e al capolinea in grado di alimentare la batteria dell’autobus.

Questo sistema, esteso lungo tutta la linea percorsa dall’autobus, consente al mezzo di mantenersi sempre carico.

MOBILITA’ SOSTENIBILE A SAVONA – In attesa di ottenere una valutazione circa i risultati, si tratta senza dubbio di un progetto importante per migliorare la mobilità in città e arginare lo smog a vantaggio della salute dei cittadini.

PER SAPERNE DI PIU’: Monza, auto elettrica rivestita di maglia, un’opera “Sul filo dell’Arte”